La caprese è un dolce napoletano con cioccolato e mandorle, fin qui ci siamo. Ma che succede se aggiungiamo i semi di un peperoncino all’impasto? Il sapore è lo stesso ma avrà quel carattere in più che fa la differenza. E se abbiniamo una crema pasticciera con l’aggiunta del succo e della scorza dei mandarini? Magia, contrasto, gusto ricco e sensi completamente appagati.

Adoro i contrasti e amo ancora di più portarli in cucina, danno  carattere al piatto, secondo me. Per avere una caprese perfetta bisogna che questa sia abbastanza umida e qui vi è un solo trucco che può dare un risultato di “non-secco”: i tempi di cottura. I minuti sono davvero preziosi quando si cucina, maggiormente per i dolci che richiedono sempre una certa precisione.

Vogliamo provarla? Non abbiate paura, piacerà moltissimo a meno che i vostri ospiti non gradiscano il cioccolato unito agli agrumi.

Io ho ascoltato questo mentre aspettavo che la crema si cuocesse nel pentolino.

INGREDIENTI per la caprese

Zucchero 250 g

Burro 200 g

Uova 6

Farina 2 cucchiai

Mandorle  250 g

Cioccolato fondente 250 g

Cacao amaro  75 g in polvere

Lievito per dolci 1 cucchiaino

Borsci San Marzano 1 cucchiaino oppure limoncello

PROCEDIMENTO

Accendiamo il forno a 180 ° ventilato. Se abbiamo un frullatore io ho messo tutti gli ingredienti lì e stop. Altrimenti cominciamo a lavorare a crema il burro con lo zucchero con una frusta, in modo energico. Nel frattempo sciogliamo il cioccolato a bagnomaria oppure nel microonde per circa 1 minuto. Successivamente aggiungiamo le uova intere, sia tuorlo che albume, e i due cucchiai di farina al composto di burro e zucchero e mescoliamo sempre con la frusta fino ad ottenere una crema liscia. Mettiamoci il lievito, quello in polvere per dolci, il cioccolato fuso, il cacao amaro e il liquore, solo un cucchiaino mi raccomando. Misceliamo tutto finché l’impasto non è perfettamente omogeneo. Tritiamo le mandorle e e aggiungiamole al composto.

Stendiamo tutto in una teglia ricoperta di carta forno, facciamo uscire i bordi della carta fuori la teglia così quando sarà cotta potremo toglierla prendendola proprio dai lembi della carta. Mettiamo nel forno che abbiamo preriscaldato precedentemente e teniamola per 15-20 minuti. Il tempo dipende dalla potenza del forno, se è troppo forte bastano 15 minuti, altrimenti 20 andranno bene.

Ora la crema al mandarino che ho preso da questo blog, è riuscita benissimo ed è spiegata molto bene, la ricetta in questo link: crema pasticciera al mandarino.

Se non avete i mandarini, potete usare le arance, il contrasto sarà uguale. Invece di 4 mandarini però usate solo 2 arance.

Fatemi sapere come vi è venuta, aggiungendo un commento qui sotto. Alla prossima ricetta! 🙂