Premetto che le quantità di polpo e carote presenti nella foto della ricetta non corrispondono alle reali che ho utilizzato. Questa è solo una presentazione, sia il pesce che le verdure sono quantitativamente maggiori. Si potrebbe pensare ad un piatto cavo e piccolo contenente le chips, proprio come se fossero patatine e metterle al centro della tavola. Stessa cosa per il polpo però in porzioni singole. Oppure sistemiamo una montagnetta di polpo al centro della crema e cospargiamo di petali di carote.

Inutile dire che il sapore delle patate con il polpo è forse l’ottava meraviglia del mondo. L’aggiunta del curry è quello zing che mi ha fatto andare letteralmente in orbita. La croccantezza delle chips e la loro dolcezza completa questa esplosione di gusto nel migliore dei modi.

Ho pensato a questa ricetta pensando a come usare il curry visto che ultimamente è la mia ossessione. Lo metterei ovunque anche sulle patate! Al contrario di quanto sembri questa ricetta è semplicissima da realizzare, andate a comprare il curry nel reparto spezie al supermercato , un polpo piccolo dal pescivendolo e patate e carote dal fruttivendolo (oppure comprate tutto nel market).  Le carote le ho trovate al supermercato, se non trovate quelle usate quelle classiche di color arancio (l’effetto forse è anche migliore).

È una ricetta che basta per 2 persone. Un polpo piccolo, due carote, due  patate e un cucchiaino di curry per coppia.

In questo piatto c’è un po’ di cucina italiana e un po’ di quella orientale; ho ascoltato un grande album di diverse influenze musicali: “Screamadelica” dei Primal Scream. Mettetelo su mentre cuoce il polpo e sbollentate le patate.

INGREDIENTI

Patate 2

Polpo 1 di piccole dimensioni

Carote viola 2

Yogurt greco 100 gr

Curry rosso 1 cucchiaino

Olio extravergine di oliva bioitalia q.b.

Sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Per il polpo

Immergiamo il polpo in acqua bollente per 3 volte in modo veloce. Serve a dare l’arricciatura ai suoi tentacoli. Dopodiché lasciamolo cuocere per 20 minuti, passati i quali spegniamo il fuoco e lasciamolo raffreddare nella sua acqua, finirà di cuocersi da solo.

A cottura ultimata tagliamo i tentacoli e dividiamo la testa in pezzi di dimensione uguale. Passiamoli per qualche minuto su una piastra oppure in una padella antiaderente.

Per la crema di patate

Lessate le patate e riducetele in una purea, aiutandovi con una forchetta.  Aggiungete yogurt greco, curry, sale, pepe e olio q. b. finché la crema non sarà liscia e spumosa. Mettetela da parte.

Per le chips di carote viola

Preriscaldate il forno in modalità grill a 200°. Servendovi di una mandolina tagliate a fette sottili le carote e disponetele su una teglia coperta di carta da forno. Mettetele in modo che ci sia un solo strato di carote e riempite tutta la teglia senza lasciar spazi, così ne metterete di più.  Lasciatele cuocere in forno finché non saranno croccanti, più o meno per 30 minuti.