Sono tornata da poco ma il vento fresco e la pioggia che in questi giorni hanno sostituito agosto insieme al ritorno al lavoro (e al blog) mi hanno fatto subito desiderare  quei sapori autunnali che io adoro tanto: zucca e funghi in primis.

Dove sono stata?

Sono stata in Croazia questo agosto, ho partecipato ad un paio di festival e sono andata al mare contemporaneamente. Il mio miglior modo per staccare dal lavoro per me resta il cibo, la musica e i viaggi e nelle mie ferie ho cercato di coniugare tutto. Sono stata anche alla reggia di Caserta che non vedevo da un po’, ho fatto trekking sul  Vesuvio e mi sono ritagliata del tempo per stare con la mia famiglia e gli amici.

Cosa dicevo a proposito dei sapori autunnali? Ah già, zucca e funghi!

Ho trovato dei funghi boleti e prataioli squisiti, sono stata fortunata, le piogge sono appena arrivate e non si trovano freschi facilmente.  Se non non li doveste trovare, provate con i funghi secchi o surgelati biologici in negozi specializzati in bio. Armiamoci di zucca, funghi e farro. Occorre solo questo e qualche odore per avere un ottimo primo piatto da portare anche fuori in vaschette per alimenti.

Le sentite le foglie secche sotto i piedi? Se la risposta è no, vi lascio un disco che potrà essere utile, sentirete scrocchiare anche tutto il corpo. Dj Rashad (pace all’anima sua) è stato passato spesso ai festival a cui ho partecipato, Dekmantel Selectors e Dimensions festival, sembrava un omaggio alla sua musica, al suo genio footwork e juke. È stato emozionante ricordarlo da parte di dj Objekt con IL disco di Dj Rashad: Freakin Me On The Flo, capolavoro indiscusso del genere ghetto house di Chicago.

Ora alzate il volume e andiamo a cucinare.

INGREDIENTI per 1 persona

Farro perlato 70 gr

Zucca 80 gr

Funghi freschi interi (boleti, finferli, prataioli o porcini) 5 oppure secchi o surgelati 80 gr 

Cipolla qualche fetta

Olio extravergine di oliva 1 filo

Rosmarino 1 rametto o 1 manciata di quello secco

Sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Facciamo bollire l’acqua salata in una pentola e versiamoci il farro perlato, cuocerà in una 30ina di minuti massimo. Nel frattempo? Musica!

Prendiamo la zucca tagliata già a metà o a spicchi grandi, togliamo la buccia e tagliamola a cubetti. Tagliamo anche i funghi a fettine o a pezzetti e mettiamo un filo d’olio in una padella. Facciamoci rosolare la cipolla e versiamo zucca e funghi a fuoco medio. Aggiungiamo mezzo bicchiere d’acqua e lasciamo cuocere coprendo la padella con un coperchio. Saliamo e pepiamo. Quando le verdure si saranno ammorbidite e il farro cotto e scolato, uniamo tutto e lasciamo mantecare in padella. Aggiungiamo il rosmarino a fiamma spenta. Se siamo a casa possiamo gustarlo subito e vi suggerisco di passare ad una traccia  di Dj Rashad, Love U Found, che contiene un vocal sample spettacolare – One Day In Your Life di Michael Jackson. Compagnia perfetta mentre gustiamo i primi sapori d’autunno.

Un consiglio utile nel caso voleste portare il pranzo a lavoro: cucinate la sera prima e mettete in frigo il farro con zucca e funghi in vaschette a chiusura ermetica. Il giorno dopo dovrete solo riscaldarlo oppure mangiarlo freddo – a me piace in entrambi i modi.