Devo la bontà di questa ricetta a mia madre, la torta salata è farina del suo sacco. Col tempo ha trasmesso a noi figlie l’amore genuino per ricette così semplici e saporite.

Prima di darvi gli ingredienti voglio lasciarvi un trucco molto facile per cucinare le cipolle. In realtà questa furbata fa parte della tradizione di molte famiglie e nonne in gamba che la utilizzano per cucinare la famigerata genovese napoletana.

TRUCCO ANTI PUZZA: se non volete che tutte le pareti della casa (compresi i capelli e i vestiti) puzzino di cipolla, immergete le vostre cipolle in acqua e aceto per mezz’ora prima di tagliarle a fettine o a pezzetti. Al momento della cottura mettete a bollire dell’aceto in un pentolino finché non avrete spento il fuoco alle cipolle.

Vediamo subito gli ingredienti (biologici o di provenienza certa come quelli Orogel) che ho utilizzato e il procedimento, premetto che è davvero facile e veloce.

INGREDIENTI

Pasta brisé 2 rotoli

Cuori di carciofi 450 g in busta oppure freschi privati dei gambi e delle foglie più esterne

Cipolle rosse 2 intere

Scamorza 120 g

Vino bianco 1/2 bicchiere

Uovo 1

Olio extravergine di oliva Bioitalia 1 cucchiaio

Sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Scongeliamo i carciofi e la pasta brisé oppure facciamola noi seguendo questa ricetta. Tagliamo a fettine le cipolle rosse e facciamole rosolare in padella con l’olio per due minuti. Sfumiamole col vino bianco e lasciamole appassire a fuoco dolce finché non si è assorbita tutta l’acqua che hanno tirato fuori.  Aggiungiamo i cuori di carciofo alle cipolle, saliamo e pepiamo a piacere. Spegniamo il fuoco quando la padella sarà asciutta, il sugo non deve essere brodoso altrimenti rischiamo di bagnare la pasta brisé.  Stendiamo il rotolo di pasta in un tegame coperto di carta forno, facciamo un primo strato di scamorza affumicata tagliata a fettine sottili oppure a dadini. Ricopriamo con un secondo strato di carciofi e cipolle (tutta la quantità).

Il terzo strato sarà del secondo rotolo di pasta brisé. Possiamo ricavare delle strisce come per una crostata oppure adagiarlo per intero e fare dei piccoli fori sulla pasta. Sbattiamo un uovo e spennelliamo le strisce di brisé con un pennello (oppure un fazzoletto imbevuto dell’uovo).

Mettiamo in forno a 180° in modalità grill per 10 minuti giusto il tempo di cuocere la sfoglia.

Servite ben caldo e godete! 🙂